Competenza, precisione e professionalità
spinte da una profonda motivazione

Ogni ambito energivoro di un’azienda, un edificio o un intero complesso industriale richiede attenzione nel limitare le dispersioni, ottimizzare i processi e razionalizzare l’uso di materiali in linea con criteri di sostenibilità ambientale. I benefici sono tangibili: risparmi consistenti, impatto ambientale ridotto, maggiore competitività e valorizzazione del brand.

Stop CO2 pianifica e struttura piani di finanziamento degli interventi di miglioramento energetico attraverso lo schema “E.S.Co.”, ovvero permettendo l’implementazione a costo iniziale zero e ripagando l’investimento con la bolletta energetica, che viene mantenuta costante al cliente durante le operazioni. Sarà possibile, quindi, investire liquidità disponibile nell’ottenimento delle certificazioni ambientali, così come in campagne di marketing e comunicazione, al fine di consolidare il valore aggiunto dell’intervento.

Campi di lavoro

Solare Termico

Produrre calore dal sole significa abbattere i costi della bolletta energetica per il riscaldamento, che generalmente viene gestito con impianti inefficienti e inquinanti. Anche solo per l’acqua calda per usi sanitari, un investimento minimo può comportare grandi risparmi in bolletta e tempi di payback dell’investimento molto limitati. Attraverso il Solar Cooling, inoltre, il solare termico può essere utilizzato per la climatizzazione/deumidificazione estiva abbattendo i costi di produzione del freddo.

Solare Fotovoltaico

Produrre energia elettrica dal sole significa abbattere i costi della bolletta elettrica per oltre 35 anni (vita media di un impianto), distaccandosi dal continuo aumento del costo dell'energia. Inoltre, si riduce drasticamente l’ammontare delle emissioni climalteranti in atmosfera. La realizzazione dell’impianto è generalmente poco invasiva e non richiede l’interruzione delle operazioni interne all’edificio. L’accoppiamento ad un sistema di accumulo energetico, permette lo sfruttamento totale della produzione fotovoltaica.

Gruppi Termici

La centrale termica rappresenta il cuore del sistema di riscaldamento e climatizzazione. La scelta ottimale della tecnologia deve rispettare i criteri di sostenibilità ambientale, sicurezza, affidabilità e capacità, nonché valutare la migliore fonte energetica per ogni singolo progetto. Stop CO2 predilige impianti a fonte rinnovabile come le pompe di calore aerotermiche e geotermiche o i generatori a biomasse ad alta efficienza energetica.

Illuminazione

L’illuminazione è un elemento estremamente importante in un edificio. Numerosi fattori contribuiscono alla progettazione e consulenza illuminotecnica di Stop CO2: dai livelli di sicurezza a quelli di illuminamento richiesti per un corretto svolgimento delle operazioni, dall’interazione con la componente diretta e diffusa di luce solare alla scelta delle tecnologie a basso consumo e grande affidabilità. Sensori di ultima generazione e sistemi di controllo remoto permettono ulteriori risparmi energetici.

Climatizzazione Estiva e Invernale

Da pochi anni il picco energetico dovuto alla climatizzazione estiva ha superato quello richiesto per il riscaldamento invernale in molti Paesi del Centro-Sud Europa. Le moderne tecnologie permettono, con una dovuta e attenta progettazione, risparmi fino al 60% sui costi del raffrescamento con tecnologie ad alta efficienza e fino al 45% su quelli di riscaldamento di nuova generazione. All’occorrenza, è possibile intervenire anche su reti di distribuzione esistenti per migliorarne le prestazioni energetiche (retrofit).

Ventilazione e Trattamento dell'Aria

Nei locali commerciali, pubblici e industriali si rende fondamentale il rispetto delle norme sul trattamento dell’aria. Stop CO2 affronta la questione senza mai tralasciare la scelta di impianti e soluzioni a recupero termico dalla massima efficienza energetica, affidabilità e bassi costi operativi.

Eolico

Spesso passa inosservata l’enorme potenzialità della più competitiva fonte energetica rinnovabile. Un impianto di taglia mini (5-200 kWp) è facilmente realizzabile senza occupare superficie utile e producendo ricavi con tassi anche superiori all'8% in 15 anni. L’unica accortezza da verificare è la produttività del sito, attraverso opportuni rilievi anemometrici e simulazioni personalizzate.

Isolamento Termoacustico

Successivamente ad una valutazione dei consumi energetici della struttura (Audit Energetico), Stop CO2 è in grado di valutare gli interventi per portare i livelli di isolamento del cappotto termico e degli infissi anche ben oltre i livelli indicati dalle recenti normative, laddove possibile utilizzando materiali bioedili a basso contenuto energetico. Le simulazioni vengono effettuate con software specifici per il calcolo delle dispersioni termiche. Ne consegue un risparmio sulle spese di climatizzazione e una riduzione alla base del costo iniziale degli impianti per il possibile ridimensionamento dovuto al miglior contenimento energetico.

Soluzioni Edili Bioclimatiche

Nei casi di nuove costruzioni o ristrutturazioni integrali, un contributo aggiuntivo al risparmio energetico di una struttura può essere offerto dalla progettazione di soluzioni attive e passive di bioedilizia. Torri, pareti e serre solari, sistemi di ventilazione a recupero termico e recupero delle acque grigie con filtri o fitodepuratori riducono sensibilmente la richiesta energetica di una struttura con costi estremamente contenuti.

Cogenerazione e Trigenerazione

Impianti a fonte rinnovabile (biofuel, biogas, biomasse) o a gas possono contribuire alla riduzione del volume tecnico necessario a svolgere la doppia funzione di fornitura elettrica e termica per la struttura. Attraverso i programmi di incentivazione europei, è possibile realizzare un profitto anche dalla vendita dell’eccesso di produzione. Tali impianti possono essere affiancati da digestori anaerobici o impianti di compostaggio per il reperimento del combustibile CO2 neutral.

Sistemi di Controllo Remoto Automatizzato (ICT)

Sistemi di home automation e domotica possono contribuire a un miglior monitoraggio e controllo del sistema e conseguentemente a una riduzione dei consumi e dei costi di manutenzione. Soluzioni personalizzate per gli impianti industriali o di controllo degli impianti illuminotecnici possono migliorare al tempo stesso la sicurezza degli ambienti di lavoro e coadiuvare i sistemi di allarme. Il monitoraggio remoto, ad esempio, permette la contabilizzazione dei consumi e dei risparmi conseguiti nelle diversi sedi del cliente in tutto il mondo, da un unico centro operativo.

Ottimizzazione di Processo

Ogni impianto produttivo è per leggi termodinamiche costretto a delle perdite energetiche. Le attuali tecnologie permettono la riduzione e il recupero delle dispersioni per trasformarle in utili fonti energetiche ausiliarie. Il calore di un processo industriale può essere recuperato per il riscaldamento degli ambienti, così come per coadiuvare il lavoro di altri impianti. Un’attenta analisi ai processi interni alla struttura può portare a un uso integrato degli impianti, trasformando l’edificio in un complesso organico ed efficiente, in grado di minimizzare le perdite e ridurre il suo impatto ambientale in maniera intelligente.

Audit e Certificati Energetici

Una corretta spending review aziendale passa attraverso la necessaria analisi accurata di consumi e potenziali risparmi (audit energetici, carbon footprint, etc.), spingendo azienda e stakeholder verso una maggiore consapevolezza della propria impronta ecologica. Grandi opportunità di risparmio per le aziende si profilano anche con lo schema dei titoli di efficienza energetica, meglio noti come Certificati Bianchi, nonché dal trading dei crediti di carbonio.

Impronta Idrica

E’ sempre più importante valutare l’impronta idrica aziendale. L’acqua è una risorsa sempre più preziosa e sempre più costosa. I risparmi ottenibili da interventi di riconversione tecnologica o semplicemente logistica, possono avere un peso non indifferente nella bolletta aziendale, nonché riflettersi sulla disponibilità idrica al pubblico.

Gestione Sostenibile dei Rifiuti

Valutare una giusta gestione dei rifiuti in azienda non significa solamente ottimizzare raccolta, selezione ed eventuale recupero. Il discorso va fatto anche a monte, sottoponendo l’intera catena produttiva o filiera di approvvigionamento ad un’analisi accurata di costi e ripercussioni sulle operazioni interne. Piccole e grandi modifiche comportamentali (best practices) si riflettono anche sul benessere interno nei luoghi di lavoro e quindi contribuisce ad aumentare la produttività e il comfort. In un contesto di evoluzione della gestione integrata dei servizi rivolta alla Smart City, Stop CO2 è in grado di offrire una concreta consulenza per la riduzione e la gestione sostenibile dei rifiuti attraverso politiche di ottimizzazione degli stoccaggi, dei materiali, dei fornitori (supply chain) e dei processi interni.

Mobilità Sostenibile

Stop CO2 analizza a tutto campo gli aspetti della mobilità aziendale. Vengono analizzate le opportunità per la mobilità interna, così come sistemi e logistica di trasporto merci e personale in un’ottica di sostenibilità oggi riscontrata solamente nei Paesi più avanzati. La rimodulazione delle politiche di mobilità è uno dei tasselli fondamentali di una buona pratica aziendale e comporta il doppio vantaggio di ridurre l’impronta ecologica a favore dei bilanci e della produttività, oltre a rappresentare un risparmio tangibile anche per la collettività.

Logistica Sostenibile

Le operazioni interne a un’azienda molto spesso vengono coordinate a compartimenti stagni, senza tenere in conto delle possibili sinergie e risparmi ottenibili da una rimodellazione organica. La catena di fornitura (supply chain), la scelta dei prodotti per uso e per vendita, la logistica di stoccaggio, la scelta di materiali e la gestione degli imballaggi vanno analizzate come elementi in stretta relazione tra di loro e ottimizzarne la gestione per ridurre impatti e costi, così come incrementare sicurezza e qualità dei luoghi di lavoro.

Catena del Freddo

Stop CO2 analizza le opportunità di risparmio non solo da un punto di vista impiantistico, ma anche logistico, della gestione della catena del freddo per la distribuzione, lo stoccaggio e la vendita di prodotti alimentari. Nuove tecnologie e sistemi integrati di gestione permettono tagli di costi operativi e di manutenzione, oltre che di tempi, a favore di una maggiore competitività.

Buone Pratiche (Due Diligence)

Le strategie aziendali, le buone pratiche interne, il rispetto delle normative, così come gli investimenti in benessere nei luoghi di lavoro non comportano solamente un guadagno in termini di sicurezza, comfort e produttività, ma possono contribuire a inserire l’azienda nel nuovo mercato della sostenibilità, stando al passo con i tempi e concorrendo a distinguersi come soggetto innovatore e rivolto a quote crescenti di clienti sensibili ai temi ambientali.

Quello che cerchi non è in elenco?

  • Non esitare a scriverci per chiedere assistenza